Facebook YouTube Google Maps E-mail RSS
magnify
formats

Tu chiamale, se vuoi, emozioni

 

Ogni volta che riusciamo ad installare un DAE e’ per me un’emozione grandissima.

Non si sente la fatica di organizzare il tutto, di trovare il tempo , di barcamenarsi con mille impegni.

Pervade il senso di felicita’, non c’e’ niente da fare.

Notizie come quelle dei due giorni passati , nei quali due cittadini sono stati rianimati da un arresto cardiaco dalla presenza di un DAE e’ una spinta formidabile a continuare, a migliorare.

Spesso dico che se ciascuno di noi, nel proprio piccolo, nel proprio lavoro riuscisse ad occuparsi di una sola persona, questo mondo sarebbe meraviglioso. Perché’ non occorrono grandi proclami, programmi difficilmente realizzabili, occorre perseveranza e risolutezza.

Siamo arrivati in pochi anni in 3-4 persone a fare un lavoro da giganti, a salvare 15 vite umane. Abbiamo usato moltissimo del nostro tempo libero…chi per grafici, diapositive, chi per logistica, corsi gratuiti (oltre 540…) ma il risultato c’e’, evidente e meraviglioso.

Poi ci sono gli amici di FB gran parte sconosciuti, che ti sostengono, ti sollecitano, a volte ti adulano con simpatia.

La legge che sta per essere votata anche in senato, dopo il SI della camera, e’ un atto di amore che siamo riusciti ad ottenere , un atto di civiltà’ che ci ripaga di tutto.

Grazie pertanto a Michiyo, a Fabrizio, a CArlo che ci ha lasciato.

Abbiamo smosso il mondo, lo abbiamo migliorato nel nostro piccolo, era impensabile.

Eppure e’ realtà. 

Le sfide non ci spaventano , ci stimolano. Chi ci ha sempre remato contro e continua a farlo non solo non ci rallenta ma ci carica di vigore e di consapevolezza.

Ogni nuovo DAE per noi e’ un punto di partenza, e non di arrivo.

Un abbraccio , ragazzi, forte e sincero per ringraziarvi di tutto ciò che avete reso possibile.

maurizio cecchini

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 
formats

Morire e’ diventato piu’ difficile

La sera del 31 Luglio alla Sagra di Zambra (Pisa)  un uomo di 74 anni e’ stato colto da arresto cardiaco ed e’ stato salvato dai Volontari dellòa Pubblica Assistenza presenti all’ evento con il DAE : due scariche. Il paziente si e’ ripreso.

La mattina del 1* Agosto un uomo di 50 anni e’ crollato a terra stroncato da un arresto cardiaco ed e’ stato salvato dal personale dell’azienda che hanno usato uno dei cinque DAE che eravamo riusciti a fare installare : all quinta scarica il cuore e’ ripartito, il paziente ha eseguito angioplastica e sta bene.

Siamo arrivatii a 15 sopravvissuti su 21 utilizzi del DAE:  71 per cento di sopravvivenza.

Inutile dirvi la nostra felicita’.

E domani la CecchiniCuore ONLUS donera’ il DAE n* 510 alla popolazione di Pisa, al quartiere del CEP, con il patrocinio del Comune.. 

Appuntamento alle ore 12 in Via Michelangelo  !!

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 
formats

San Teodoro cardioprotetta.

Grande lavoro di Fabrizio Bonino in Sardegna , a San Teodoro.

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 
formats

Una DAE pubblico in ricordo del Dott. Ezio PALA

Si e’ svolta il 17 Luglio scorso la cerimonia di donazione ed installazione del DAE pubblico n* 509.

Questo DAE e’ stato donato dalla Fondazione Pisa, in ricordio del Socio Dott. Ezio PALA.

La postazione e’ stata installata in Piazza Santa Caterina  , sul muro della Scuola S. Anna, luogo frequentato ogni giorno da centinaia di persone, e quindi perfetto.

Un ringraziamento sentito alla Sig.ra Giuliana PALA PIACENTINI ed ai figli nonche’ ovviamente all. Avv Donato TRENTA  per tutta la Fodazione Pisa per avere abbracciato con questo atto concreto la nostra campagna ultra decennale contro la morte improvvisa.

Un ringraziamento ancora all’ Assessore Gianna GAMBACCINI che dalla sua nomina sta seguendo con attenzione la nostra campagna e tutto l’ Ufficio del Cerimoniale e l’ Ufficio Tecnico del Comune di Pisa per la perfetta organizzazione dellì’evento.

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments