Facebook YouTube Google Maps E-mail RSS
magnify
Home Medicina Varie Guardandosi allo specchio
formats

Guardandosi allo specchio

Poche cose sono necessarie in questa vita. Qualcuno di noi direbbe la felicita’, la famiglia, gli affetti, il lavoro.

Eppure per molti e’ il mangiare, il poter nutrirsi, il poter bere acqua.

Io mi rendo conto di essere l’ultimo tra coloro che fanno qualcosa. Lo so .

. Ma nel nostro piccolo, anche semplicemente facendo il nostro stupido e quotidiano lavoro, potremmo rimediare a questa grave ingiustizia mondiale.

Se tutti lavorassimo un minuto solo al giorno per gli altri meno fortunati sarebbero milioni di ore dedicate a chi e’ meno fortunato di noi, chi e’ rimasto indietro.

Non e’ il momento ora di capire il perche’, ma capire il come essere utili.

Ne’ penso che ci sia niente di religioso in questo. E’ il buonsenso che ci deve spingere ad essere utili. E’ utile il missionario , ma e’ ancor piu’ utile chi sta chiuso in uno sconosciuto laboratorio a cercare nuovi vaccini, farmaci. E’ utile chiunque sappia fare qualcosa in qualsiasi campo

E’ utile chiunque di noi, qualsiasi lavoro egli faccia, purche’ ogni mattino , guardandosi allo specchio dica “come sono fortunato”.

Il resto viene da se’

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
5 Comments  comments 

5 Responses

  1. giovanniattucci

    Spesso faccio come regali di natale donazioni internazionali per i paesi più sfortunati, mi rimane,però, il dubbio di mandarle ad organizzazioni sbagliate. Continuerò a farle, ma se qualcuno di voi conosce qualche organizzazione particolarmente efficiente per favore segnalatela.
    Grazie
    Giovanni Attucci

  2. Caro Giovanni,
    in effetti e’ difficile fidarsi al mondo di oggi. Troppa gente disonesta. Penso tuttavia che ci siano tante persone che ci passano accanto nella nostra vita, nel nostro paese siano in condizioni di poverta’. Rivolgersi forse (e lo dico da non credente) al parroco della nostra zona potrebbe essere un buon passo: loro sono a conoscenza delle famiglie in seria difficolta’. Un caro saluto e grazie del tuo intervento

    • giovanniattucci

      Mi costerà molto andare da un prete a chiederlo ma lo farò lo stesso. Su una cosa hai ragione: gli sfortunati ci sono anche vicino a noi.

  3. giovanniattucci

    Ciò ripensato! Credo proprio di non farcela, troverò altri sistemi alternativi ad un parroco. Avrei una reazione allergica dovuta a moltissime buone personali ragioni.

  4. Un altro sistema per fare sicuramente arrivare iltuo aiuto e’ quello di fare donazioni ad onlus o associazioni delle quali conosci bene il fondatore e del quale ti fidi oppure le Associazioni di Volontariato , prediligendo quelle molto piccole, dove sicuramete il denaro versato viene impiegato per cause sociali (es. Misericordia di calci, Pubblica assistenza, ertc). Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ATTENZIONE! Rispondi alla verifica: *