Facebook YouTube Google Maps E-mail RSS
magnify
Home Eventi Metti una sera a Lucca…..
formats

Metti una sera a Lucca…..

Continua la nostra lunga campagna per la diffusione delle tecniche di massaggio cardiopolmonare, di disostruzione delle vie aeree e dell’ uso dei defibrillatori pubblici.

Ieri siamo stati invitati dall’ amico Fabrizio BONINO a tenere il nostro consueto Corso BLSD gratuito alla Scuola Media Chelini di San Vito a Lucca in un bel piccolo teatro messoci a disposizione da Claudio CROSILLA.

Grazie a loro e a tutte quelle decine di cittadini che hano voluto passare tre ore per imparare a salvare.

 

 

La foto di fine corso

 

PER LE NUMEROSE ALTRE FOTO CLICCA QUI  

 

 

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
5 Comments  comments 

5 Responses

  1. Gabriele

    Bellissima esperienza, grazie… di cuore dottor Cecchini

  2. Francesco Cannavacciuolo

    Questa volta,attraverso Fb, voglio sensibilizzare tutti i miei amici sull’importanza del DAE defibrillatore in tutti i luoghi che richiamano un’alta affluenza di persone : scuole,palestre,cinema,supermercati,campi di calcio,piscine,condomini etc. Sono 70mila le persone colpite ogni anno da arresto cardiaco improvviso e 3 minuti possono salvare la vita. Ognuno di noi dovrebbe impegnarsi affinche’ si comprenda l’importanza di dotare i luoghi molto frequentati di un defibrillatore. La percentuale di sopravvivenza e’ tra il 25% ed il 74% a seconda della tempestivita’ e della intelligente distribuzione di questo apparecchio. E’ l’ultima carta giocabile per salvare chi e’ vittima di un arresto cardiaco, in attesa dell’equipaggio di soccorso. Gli ultimi DAE in commercio (circa 1000 euro) sono estremamente sicuri e dotati di istruzioni vocali,per cui ognuno di noi e’ in grado di usarli. La cosa importante e’ saper fare il massaggio cardiaco,prima e dopo l’uso del DAE. Mercoledi sera ho partecipato ad un corso tenuto gratuitamente dal dott.Cecchini,cardiologo dell’Universita’ di Pisa, ed eravamo davvero in tanti ad ascoltarlo e ad esercitarci con i manichini forniti .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ATTENZIONE! Rispondi alla verifica: *