Facebook YouTube Google Maps E-mail RSS
magnify
Home Eventi A Casciana Terme la postazione DAE n* 469
formats

A Casciana Terme la postazione DAE n* 469

Si e’ svolta Giovedì 25 Ottobre la cerimonia della donazione di una postazione DAE presso la palestra della Scuola Elementare  “Cardelli” di Casciana Terme di via Magnani (ingresso della palestra da via Boni).

Il DAE e’ stato donato da Marco SCANU di Banca Mediolanum: presente alla cerimonia Federica DEL PUNTA di Mediolanum.

L’evento e’ stato organizzato dal Collega Dott. Antonio CAMBI

Allego di seguito cio che il Collega ha scritto sull’evento:

“Un nuovo punto di primo soccorso a Casciana Terme

La popolazione sportiva è senz’altro un settore della nostra comunità in cui la sensibilizzazione al primo soccorso cardiologico ha trovato attenzione: lo sport attivo può dar origine a circostanze in cui si rivela una malformazione che può dare esiti minacciosi per la vita dell’individuo. Oltre a casi noti che ci compaiono sui media, anche nello sport dilettantistico ed amatoriale, in cui non si gareggia con altri, l’esercizio fisico è stata la circostanza in cui si sono verificati eventi letali. La Polisportiva di Casciana Terme ha colto l’occasione degli obblighi di legge volti a dotare gli impianti sportivi del defibrillatore semi automatico, per allargare il possibile uso alle realtà circostanti ed alla popolazione. Mentre la palestrina della ginnastica posta lungo la Via del Commercio è già dotata di un defibrillatore, la palestra delle Scuole Elementari Cardelli ne era sprovvista, essendo il device in prossimità delle aule e quindi a disposizione solo nelle ore di lezione, al mattino. Grazie alla sensibilità di due operatori della Banca Mediolanum di Ponsacco, il Dr. Marco Scanu e la Sig.ra Federica Del Punta, è stata riconosciuta l’eticità della proposta di dotare tale palestra del defibrillatore e la Polisportiva di Casciana si è resa mediatrice perché uno strumento prezioso per la vita di ognuno , potesse essere lasciato in dotazione, senza intaccare le risorse economiche della società sportiva. Grazie all’intervento della associazione onlus Cecchinicuore il defibrillatore sarà posto nel corridoio d’ingresso della palestra, che ha accesso da Via Giovan Battista Boni, sul retro delle Scuole. Sarà segnalata la sua presenza da apposita segnaletica, e sarà data notizia tramite l’Amministrazione Comunale di Casciana Terme Lari, la Pro Loco , le Associazioni di volontariato, la Croce Rossa, associazioni tutte presenti alla cerimonia di consegna che si è svolta Giovedì 25 Ottobre scorso nella Palestra. La popolazione di Casciana Lari come molte realtà di paesi collinari , ha una popolazione anziana ben rappresentata anche se lo stile di vita e l’ambiente favoriscono abitudini sane. A questa fascia di residenti si aggiungono utenti delle terme e turisti provenienti anche da paesi stranieri o sedi italiane distanti, che comunque si trovano senza momentanea assistenza medica personale. Si sono verificati casi in cui si sono avuti dei decessi in camere d’albergo o agriturismo, senza che ci sia stato il minimo tentativo di soccorso. Oltre quindi alla dotazione del territorio di un ulteriore defibrillatore, già presente all’interno delle Terme e nei punti di concentrazione della popolazione, l’installazione del defibrillatore ha aperto la via all’approfondimento culturale con la possibilità di indire un corso di istruzione sul primo soccorso e le manovre rianimatorie: il Dottor Cecchini si è reso disponibile allo svolgimento di tali corsi, secondo il protocollo che ha selezionato dopo numerose esperienze, cercando di renderlo il più possibile snello nei suoi insegnamenti essenziali, pratico per gli scopi da raggiungere, fortemente motivatore per gli scopi per cui è concepito. I presenti alla piccola cerimonia di consegna erano tutti rappresentanti di varie realtà di Casciana, luogo che è da secoli in connubio con la salute per la sua attività di terme. L’invito a loro rivolto dalla Polisportiva è stato ben accetto. Ha trovato particolare attenzione l’idea di un corso di istruzione rivolto ai bambini: considerando la festa di San Genesio che si svolge alla fine di Agosto e che propone varie attività di gioco e istruzione, è stato proposto di inserire nel programma 2019 uno spazio dedicato all’argomento. Tale corso darà continuità ad altre iniziative come “Il viaggio del Globulo Rosso” sulla circolazione del sangue, presentato all’Università della Terza Età ed alla Scuola Materna di Parlascio , ed a “Cuore di mamma” presentato allo Chalet delle Terme come resoconto delle criticità riscontrate nelle visite medico sportive.
Un dialogo che continua con l’adesione alla rete di Cecchinicuoreonlus e che farà confrontare la realtà delle Colline Pisane con le sedi della Toscana ed oltre che hanno aderito al progetto, mediante lo scambio di esperienze e l’interessamento di ulteriori settori della nostra comunità. Un progetto che ha forti fondamenti culturali e che avrà il riscontro in quanti giovani si approcceranno, cercando di unire alle nozioni pratiche del soccorso, dei valori di solidarietà umana: lo sportivo che soccorre un compagno o il lavoratore, possono da questi ricevere soccorso in caso di bisogno.
Le modalità del soccorso devono essere conosciute anche da chi si trova nell’intorno di una persona colpita da un grave evento cardiaco, per agevolare gli interventi, l’accesso di mezzi, la gestione dell’ambiente circostante. E’ un elemento culturale che ha la sua importanza e che qualificherà il luogo in cui è presente. Ci auguriamo che altri esempi seguano quello degli operatori della Mediolanum investendo per migliorare la sicurezza sociale di ogni luogo.”

Un ringraziamento al Dr. Antonio CAMBI, a Marco SCANU e Federica DEL PUNTA di Banca MEDIOLANUM per l’impegno e l’attenzione alla nostra campagna per i defibrillatori pubblici.

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ATTENZIONE! Rispondi alla verifica: *