Facebook YouTube Google Maps E-mail RSS
magnify
Home Editoriale Tu chiamale, se vuoi, emozioni
formats

Tu chiamale, se vuoi, emozioni

 

Ogni volta che riusciamo ad installare un DAE e’ per me un’emozione grandissima.

Non si sente la fatica di organizzare il tutto, di trovare il tempo , di barcamenarsi con mille impegni.

Pervade il senso di felicita’, non c’e’ niente da fare.

Notizie come quelle dei due giorni passati , nei quali due cittadini sono stati rianimati da un arresto cardiaco dalla presenza di un DAE e’ una spinta formidabile a continuare, a migliorare.

Spesso dico che se ciascuno di noi, nel proprio piccolo, nel proprio lavoro riuscisse ad occuparsi di una sola persona, questo mondo sarebbe meraviglioso. Perché’ non occorrono grandi proclami, programmi difficilmente realizzabili, occorre perseveranza e risolutezza.

Siamo arrivati in pochi anni in 3-4 persone a fare un lavoro da giganti, a salvare 15 vite umane. Abbiamo usato moltissimo del nostro tempo libero…chi per grafici, diapositive, chi per logistica, corsi gratuiti (oltre 540…) ma il risultato c’e’, evidente e meraviglioso.

Poi ci sono gli amici di FB gran parte sconosciuti, che ti sostengono, ti sollecitano, a volte ti adulano con simpatia.

La legge che sta per essere votata anche in senato, dopo il SI della camera, e’ un atto di amore che siamo riusciti ad ottenere , un atto di civiltà’ che ci ripaga di tutto.

Grazie pertanto a Michiyo, a Fabrizio, a CArlo che ci ha lasciato.

Abbiamo smosso il mondo, lo abbiamo migliorato nel nostro piccolo, era impensabile.

Eppure e’ realtà. 

Le sfide non ci spaventano , ci stimolano. Chi ci ha sempre remato contro e continua a farlo non solo non ci rallenta ma ci carica di vigore e di consapevolezza.

Ogni nuovo DAE per noi e’ un punto di partenza, e non di arrivo.

Un abbraccio , ragazzi, forte e sincero per ringraziarvi di tutto ciò che avete reso possibile.

maurizio cecchini

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ATTENZIONE! Rispondi alla verifica: *