Facebook YouTube Google Maps E-mail RSS
magnify
Home Senza categoria Con Marcello SEGRE
formats

Con Marcello SEGRE

L’ amico Marcello SEGRE, Presidente della Piemonte Cuore, e’ stato oggetto di un atto intimidatorio.

Dedico a lui questo brano che ho scritto per il Giorno della Memoria, anni fa.

Noi siamo, e’ vero, quelli di Woodstock e dell’isola di Wight.

 Noi siamo quelli del movimento studentesco, delle lotte studentesche ed operaie.

E siamo discendenti dei padri della nostra costituzione, dello statuto dei lavoratori, dei padri del sindacalismo.

Noi siamo quelli che siamo riusciti a dare il diritto di voto a tutti, dell’ eguaglianza dei diritti e doveri tra donne e uomini, siamo quelli che abbiamo combattuto il razzismo.

Noi siamo quelle persone che discendiamo da Galileo, da Dante, da Michelangelo, Giotto, Leonardo ma anche da Beethoven, Mozart, Bach.

Noi siamo discendenti di Gutenberg , di Einstein, di Fermi, di Marconi, di Sabin, di scienziati che hanno capito le leggi della fisica, della medicina, dell’astronomia.

Noi siamo quelli che abbiamo creato le scuole obbligatorie, dando l’istruzione a tutti, e la sanità’ per tutti.

Noi siamo quelli che hanno sconfitto il nazifascismo, liberato fratelli dai campi di sterminio e dai Gulag.

Noi siamo quelli che abbiamo abbattuto il muro di Berlino, che ci siamo messi di fronte ai carri armati di Tien an Men, di Praga, dell’ Ungheria.

Noi siamo quelli che abbiamo ricostruito Londra, Berlino, Hiroshima e Nagasaki,distrutte dalla guerra; noi siamo quelli che abbiamo ricostruito le città’ scomparse dopo gli tsunami

Noi siamo quelli che amiamo i libri, chiunque li scriva, noi siamo quelli che siamo liberi di parlare di qualsiasi cosa ed apprezzare le critiche a qualsiasi nostra opinione. Per queste cose milioni di nostra persone sono morte.

Per questo non abbiamo paura.

Maurizio Cecchini – Presidente di CecchiniCuore ONLUS

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ATTENZIONE! Rispondi alla verifica: *