Facebook YouTube Google Maps E-mail RSS
magnify
formats

Scuola dell’infanzia “Santa Lucia” : cardioprotetta.

Il 14 ottobre scorso siamo stati accolti a tenere il nostro Corso BLSD gratuito presso il Centro Pastorale di Perignano , in Piazza Santa Lucia.

Il Corso comprendeva anche le manovre di disostruzione delle vie aeree nell ‘adulto, bambino e lattante.

In tale occasione e’ stato inaugurata una nuova postazione DAE ( la n* 417 della nostra Campagna) all’interno della Scuola d’ Infanzia “Santa Lucia”.

Il Defibrillatore è stato donato con il contributo della Cooperativa Il Cammino (presidente Matteo Lami), dell’Associazione Amici dell’Asilo (presidente Luca Romano),  del Comitato dei Genitori (a.s. 2015-2016 e a.s.2016-2017) e di donazioni private.
Presenti al Corso :
Coordinatrice Lisa Dei , altre insegnanti Cristina Carrozza, Annalisa Sorce, Frangioni Federica, Lucia Gentile, cuoca Oriella Tognoni.

A tutti loro un grazie per l’accoglienza e per il grande gesto di solidarieta’ che hanno compiuto.

“Chi salva una vita salva il mondo intero”   (dal Talmud)

manovre di disostruzione pediatrica

I partecipanti, a fine corso

L’ inaugurazione del nuovo DAE

Per altre foto clicca qui:    Read more…

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 
formats

Circolo “La Fragola”: cardioprotetto !

La postazione DAE appena collocata che conterra’ il DAE da domani.

La sera dell’ 11 Ottobre scorso siamo stati chiamati a tenere il nostro consueto corso BLSD gratuito dagli Amici del Circolo “La Fragola” di San Martino Ulmiano.

Il Circolo e’ famoso in zona non solo per la tradizionale Sagra della Fragola ma anche per altri eventi che richiamano migliaia di persone:

E’ il DAE n* 416 della nostra campagna e nel ringraziare tutti gli amici del Circolo per l’attenzione che hanno avuto alla sicurezza dei frequentatori allego un commento di un Membro del Circolo, Tiziano TACCOLA:

“Ieri seratona importante al circolo “La fragola” di Sant’Andrea in Pescaiola. Il circolo si è dotato, acquistandolo, di un defibrillatore. Il dottor Maurizio Cecchini è intervenuto gratuitamente per spiegarci il funzionamento di questo importante apparecchio, rivelatosi veramente salvavita! Si è prodigato, nonostante le sofferenze procurategli da un trauma intercostale dovuto ad un incidente, con grande generosità ed in maniera esemplare per far comprendere a tutti i presenti l’utilità e l’applicabilità di detto strumento in caso di arresto cardiaco. Strumento di facile utilizzo, tanto che non è richiesto alcuna attestazione per poterlo usare. Tanto semplice quanto utile: una volta aperto si viene guidati da una voce registrata che, passo passo, spiega le azioni che l’operatore deve compiere per portare a termine il salvataggio della vittima. Il dottor Maurizio Cecchini, inoltre, ha dato dimostrazione di come si effettua correttamente un massaggio cardiaco, operando su di un manichino. Poichè tutti potevano effettuare questa prova su diversi manichini, anch’io ho voluto provare sotto la direzione del medico come si effettua il massaggio. E’ stato molto utile in quanto egli mi ha guidato e spiegato cosa dovevo migliorare in questa determinante azione di salvataggio. Ho pertanto immagazzinato nel cervello la procedura, augurandomi comunque che non si verifichi mai l’occasione così drammatica.
Su circa 70.000 persone che ogni anno, in Italia, vengono colte da morte improvvisa ( fanno una media di 200 al giorno), qualunque ne sia la causa, l’evento finale è nel 90% dei casi legato all’insorgere di un’aritmia fatale: la fibrillazione ventricolare. Gli ultimi studi europei hanno dimostrato che con l’impiego del defibrillatore automatico, la percentuale di sopravvivenza sale a valori compresi tra il 25% ed il 74%.
Tutti abbiamo convenuto dell’importanza di avere sottomano uno strumento del genere ( ne esistono decine di modelli) per usarlo in caso di persone colpite da arresto cardiaco e che questa evenienza non è poi, purtroppo, così rara. L’appello è dunque quello di mettere a disposizione nei siti ove si creano affollamenti (stazioni, aeroporti, stadi, teatri, cinema, congressi ecc.) il defibrillatore. In Italia siamo molto indietro rispetto al nord Europa come penetrazione di detto apparecchio nei luoghi pubblici, pertanto occorre portare avanti da tutti noi l’opera di sensibilizzazione su questa problematica.”

tutto pronto per l’inizio del Corso

La classica foto dei partecipanti, a fine corso

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 
formats

Cooperativa Sociale “San Benedetto” di Livorno: cardioprotetta.

Il 4 Ottobre scorso abbiamo tenuto il nostro Corso BLSD gratuito alla Cooperativa Sociale “San Benedetto” , in via dell’ INdustria 4 , a Livorno.

La Cooperativa ha voluto dotarsi di un DAE  a tutela di chi ci lavora e di chi la frequenta, anche se per il momento non sia  ancora obbligatorio per Legge.

E’ questo un indice di estrema modernita’ e di senso etico che sottolineiamo con orgoglio.

Un ringraziamento a chi ha organizzato perfettamente l’evento, e che ci ha ospitato.

Siamo a quota 415 DAE pubblici installati

La foto di fine corso con i partecipanti

Una scritta su un muro vicino alla Cooperativa.

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 
formats

Ju-Jitsu “Team Angeli” di Empoli: difendere anche dalla morte improvvisa

Sabato 30 Settembre siamo stati invitati a tenere il nostro consueto Corso BLSD gratuito dagli amici del “Team Angeli” Ju-Jitsu di Empoli.

Una bella mattina di informazione ed informazione sulle tecniche di rianimazione cardiopolmonare e di impiego del DAE.

Un ringraziamento agli atleti di quella Scuola per la opportunita’ che ci hanno dato di esporre la nostra campagna contro la morte improvvisa.

 

 

 

L’arrivo al Palasport di Empoli

l’ inizio del corso

Gli amici del “Team Angeli” Ju-Jitsu Empoli, alla fine del Corso

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments