Facebook YouTube Google Maps E-mail RSS
magnify
formats

Magistratura di San Marco: un grande cuore

Sabato 28 Aprile e’ stato donato ed installato un defibrillatore presso la palestra dell’ Istituto Superiore “Santoni” in via Possenti.

Il DAE e’ stato donato dalla Magistratura del San Marco in collaborazione con Toscana Aeroporti.

LA cerimonia e’ stata seguita da un breve corso agli studenti sull’uso del DAE e le manovre di rianimazione cardiopolmonare.

Un ringraziamento particolare a Massimo CIOLI, che gia’ in passato era risucito ad installare altre macchine salvavita nel quartiere di SAn MArco

Questa e’ la postazione DAE pubblica n* 454

 

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 
formats

Calci: un esempio da seguire

Il paese di Calci e’ stato antesignano della campagna di defibrillazione pubblica: il 27 Dicembre 2007 infatti fu installato in Piazza del Comune , il primo DAE pubblico. Da allora un’altra decina di apparecchi salvavita hanno sono stati installati  nelle varie frazioni del Comune che e’ diventato uno dei  piu’ cardioprotetti di Italia.

Ieri sera e’ stata inaugurata una nuova postazione, la prima di un progetto ideato dagli amici  Andrea LUPETTI e Stefano GAMBINI (della Misericordia di Calci). Il progetto consiste nel coinvolgere gli abitanti dei vari quartieri del paese , i quali autotassandosi di pochi euro, riescono ad acquistare un DAE.

Una bella serata, dunque, specie per lo spirito di collaborazione, di solidarieta’ e di volontariato attivo che contraddistingue sda sempre la Misericordia ed anche il nostro operato.

Questa e’ la postazione DAE n* 453 della nostra campagna

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 
formats

Hotel Galilei di Pisa: cardioprotetto

Il 19 Aprile scorso siamo stati invitati dal Dr. Francesco De Rosa, Direttore dell’ “HOTEL GALILEI” di Pisa, a tenere il nostro consueto corso BLSD gratuito al personale della struttura.
Il DAE che cardioprotegge lo splendido Hotel e’ il n* 452 della nostra campagna.

Nel ringraziare il Dr. Francesco De Rosa per la opportunita’, vogliamo complimentarci per l’iniziativa che rende uno splendido hotel in un Hotel moderno e cardioprotetto.

Ecco il comunicato della Direzione dell’ Hotel:

L’Hotel Galilei, struttura di riferimento turistico/congressuale per la città di Pisa, conferma la propria attenzione alla Sua clientela dotandosi di un nuovo apparecchio defibrillatore.

Da sempre sensibile alla problematica ed in sinergia con l’associazione “Cecchini Cuore” onlus (www.cecchinicuore.org) nella persona del Dott Maurizio Cecchini, l’Hotel ha formato tutto il proprio personale rendendolo pronto all’intervento nel caso di malaugurata necessità.

La proprietà, grata per prezioso aiuto fornito dal Dott Cecchini, ne riconosce  la grande importanza dell’operato ed il meraviglioso impegno altruista condividendo a pieno la professata necessità di una sempre maggiore diffusione di questi apparecchi.

Il Dott. Cecchini  ha saputo toccare, nella durata del corso formativo tenutoci per l’utilizzo dell’apparecchio, la sensibilità di tutti noi e catturare l’interesse di tutti i partecipanti rendendoli consapevoli dell’importanza e del bel gesto operato dal ns Hotel.

I più sentiti ringraziamenti da parte dell’Hotel Galilei e dal suo intero staff per quanto insegnato e per la passione trasmessaci dal Dott Cecchini  al quale tutti noi auguriamo un proseguo di crescita e successo nei Suoi intenti e per la Sua splendida missione.

L’Hotel Galilei, recepita la serietà del messaggio trasmesso dal Dott Cecchini invita tutti i colleghi ed i gestori di attività similari a dotarsi di un simile prezioso strumento.

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 
formats

VI Corso BLSD a Lucca

E’ sempre un piacere incontrare Maurizio (specialmente quando ci facciamo un giretto in moto insieme…poi paga sempre tutto lui…e io son lucchese…fate voi 🙂 ) ma in certe situazioni lo è particolarmente. Quelle in cui capisco il motivo per cui mi pregio di essere diventato in breve tempo un suo Amico. Il 18 Aprile scorso è stata l’ennesima giornata in cui mi sono reso conto di aver fatto la scelta giusta (cosa che non mi capita spesso), a partecipare per la prima volta a un corso tenuto dal SuperDottore; questo mi ha dato modo di approfondire la conoscenza di una delle poche persone che ho conosciuto in vita mia, che oltre a svolgere un compito importantissimo nella società, si prodiga anima e corpo (nel vero senso della parola) nel tentativo di insegnare ad altre persone come poter almeno tentare di salvare delle vite umane (a discapito del Dio Denaro e mi permetto di dire a volte anche della sua stessa salute). Questo gesto lo colloca al primo posto nella mia classifica personale di esseri umani che mi onoro di conoscere e al primo posto fra i grandi esseri umani della terra. Non crederete mica che sia necessario per forza essere un Gandhi o una Madre Teresa di Calcutta per entrare nell’Olimpo delle mie persone preferite. Per me le grandi persone si riconoscono anche dai piccoli gesti e mi sembra che fino ad ora, avendo formato più di 13.000 persone, tanto piccoli non siano nemmeno.

Il corso dell’altra sera è stato , come tutti quelli a cui ho avuto la fortuna di partecipare, molto interessante ed esaustivo e malgrado l’argomento trattato non fosse dei più allegri, in molte situazioni anche divertente; questa è la particolarità che contraddistingue i corsi di Maurizio da tanti altri (a parte la gratuità): l’empatia che si crea coi partecipanti (che solo i grandi comunicatori sanno instaurare) e la conseguente “leggerezza” che ne deriva che permette, oltre a far comprendere meglio certi concetti, anche di poter fare qualche battuta per sdrammatizzare la tragicità dell’argomento affrontato. Questo è possibile solo quando gli allievi e un insegnante viaggiano sulla stessa frequenza. Che non è da tutti. Ho conosciuto persone geniali nel proprio lavoro che non saprebbero spiegare nemmeno la differenza fra il giorno e la notte: è una questione di predisposizione (unita alla passione per il proprio lavoro)
Vi confesso che malgrado oramai abbia assistito a un discreto numero di corsi tenuti da Maurizio, ogni volta rimango affascinato e stupito da come riesce a comunicare con la platea.

Ci tengo a ringraziare Saida Disperati che mi ha “stressato” fino quasi all’esaurimento (scherzo) per poter portare questo corso all’interno della scuola frequentata da uno dei suoi figli. Daniele Cianchi, Presidente del Consiglio di Istituto, che si è prodigato per fare in modo che tutto andasse per il verso giusto e alla Dirigente Dott. ssa Maria Cristina Pettorini che ha fortemente voluto promuovere questa iniziativa.

Un ringraziamento anche a voi tutti per la sensibilità dimostrata anche solo nell’aver partecipato.

Infine un abbraccio al Dr. Cecchini per tutto quello che fa per la comunità e grazie al quale sono diventato Istruttore BLSD.

Grazie di Cuore a tutti.

Vi voglio bene
Fabrizio Bonino

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
1 Comment  comments