Facebook YouTube Google Maps E-mail RSS
magnify
formats

DAE liberalizzato? Fatto !

Intervista pubblicata su “La NAzion” di Pisa oggi

Defibrillatore equiparato ad un estintore? Che tutti possano usare senza il fantomatico  ed inutile “attestato” che venivva fatto pagare dagli 80 e 120 euro in un indignitoso mercato creato dopo la morte di Morosini? Fatto….

Per anni siamo stati attaccati perche’ dicevamo la verita’ e cioe’ che il vecchio decreto Balduzzi, pur nelle sue imperfezioni,  non prevedeva alcuna sanzione legale per chi avesse usato un DAE in caso di emergenza, con paginate anche sui giornali.

C’e’ stato chi si e’ arrogato il diritto di decidere chi potesse usare una DAE e chi no….con un tesserino inutile e costoso (perche’ ovviamente se pagavi lo avevi).

Andando a giro a dire che i corsi di un Cardiologo Universitario da 38 anni non fossero validi, mentre quello di “Mario il pizzaiolo”  che ha speso 500 euro per un corso di 6 ore (ovviamente pagate a loro) fosse valido , perche’ in sei ore si diventa istruttore…lo sapevate?

Noi per anni siamo andati nelle scuole , nelle fabbriche e nei quartieri a predicare l’opposto , ed eravamo solo in 4 persone.

600 corsi gratutiti in tutta Italia, circa 25.000 persone formate, 17  persone salvate da passanti su 23 attivazioni dei “nostri ” DAE

Ora questi “professorini,” spesso neppure medici od infermieri vedono nero su bianco che i loro tesserini possono essere usati in altro modo…lascio a voi pensare quale….

CHIUNQUE IN CASO DI EMERGENZA PUO’ UTILIZZARE UN DAE ANCHE SE NON HA ALCUNA CERTIFICAZIONE, COME UN ESTINTORE.

Fatevene una ragione professorini, la pacchia e’ finita.

Nonostante i bastoni che ci avete messo tra le ruote per un decennio ce l’abbiamo fatta,

 

 

 

 

 

 
formats

Rubato il DAE in Piazza Garibaldi, in ricordo di CARLO GIANNOTTI

 

Questa e’ la postazione DAE installata il giorno 8 Giugno 2020 in Piazza Garibaldi.

Hanno rubato un DAE donato in ricordo di un Collega amico deceduto, e per beffa hanno posizionato all’interno delle scatole di cartone.

Non ho parole per descrivere il disprezzo per queste persone che spero che siano identificate tramite le videocamere della Piazza.

Ovviamente sara’ sporta querela ai CArabinieri, tenendo conto che oltre al reato di furto potrebbe essere postulato il reato di interruzione di pubblico servizio con l’aggravante del fatto che si tratta di apparecchi per la sanita’ pubblica.

Chiunque potesse fornire qualche indizio, se avesse notato qualcuno aggirarsi attorno alla postazione, e’ pregato di contattarci al 338 7228610

Grazie

 
formats

Riposizionato il DAE rubato e ritrovato dai Carabinieri

Una breve cerimonia ha salutato la ‘reinstallazione’ sotto la Torre dell’Orologio in piazza XX Settembre del defibrillatore che era stato rubato alcuni mesi e ritrovato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pisa a Porta a Mare una decina di giorni fa. Presenti Maurizio Cecchini, presidente della Cecchini Cuore onlus, l’assessore alle Politiche sociali, Gianna Gambaccini, le consigliere comunali, Veronica Poli e Brunella Barbuti e il presidente del Consiglio comunale, Alessandro Gennai.“Questo DAE – ha detto Maurizio Cecchini – fa parte degli 8 defibrillatori che erano stati donati dalla 46ª Aerobrigata alla nostra Onlus per cardioproteggere scuole e quartieri. Siamo molto contenti di poterlo di nuovo mettere al suo posto”. “Siamo molto più forti dell’ignoranza di chi li ruba. Non ci fermeranno” ha aggiunto l’assessore Gambaccini.
“Oggi – ha concluso il presidente Gennai – abbiamo fatto un altro passo per la salute dei nostri concittadini. Una bella giornata”.I defibrillatori installati in città sono 544. Prossimamente ne verranno installati uno in piazza Giusti e uno sul litorale a Marina di Pisa. In dieci anni i defibrillatori sono stati utilizzati 20 volte riuscendo a salvare la vita a 17 persone. Il Comune di Pisa è uno dei Comuni italiani più cardioprotetti di tutto il paese. 

 
formats

Ritrovato dai Carabinieri un DAE rubato

Il DAE ritrovato prima di esser stato ripulito, E’ perfettamente funzionante

 

Il DAE posizionato in piazza XX Settembre , sotto la “Torre dell’ orologio”, che era stato rubato qualche mese fa, e’ stato ritrovato durante un’operazione di controllo del territorio degli amici Carabinieri del  Nucleo Operativo e Radiomobile di Pisa, in una zona di degrado nel quartiere di Porta a Mare e ci e’ stato riconsegnato .

Quel DAE faceva parte degli 8 defibrillatori che erano stati donati dalla 46esima Aerobrigata alla nostra Onlus per cardioproteggere scuole e quartieri, e sara’ reinstallato nei prossimi giorni

Un ringraziamento sincero al Nucleo Operativo e Radiomobile di Pisa non solo per questo ritrovamento, ma per tutto cio che fanno giorno e notte per la nostra sicurezza

 

Grazie di cuore