Facebook YouTube Google Maps E-mail RSS
magnify
Home Senza categoria S.O.S. cuore
formats

S.O.S. cuore

L’isolamento forzato di questi giorni, spesso in solitudine, porta spesso sia a sopravalutare i sintomi sia a sottovalutarli, rendendo da una parte la vita del cardiopatico piu’ infelice e dall’altra a ricorrere alla diagnosi e quindi alle cure piu’ tardivamente.

Per questo motivo abbiamo pensato di utilizzare il telefono come un “centro di ascolto” per i cardiopatici.

La possibilita’ di effettuare gratuitamente anche una videochiamata rende la cosa meno spersonalizzante e fredda.

Quindi dopo i corsi BLSD ONLINE, la spesa ed i farmaci consegnati a domicilio dai nostri volontari ho pensato a questa iniziativa che spero possa essere di aiuto e di sollievo ai cardiopatici

CON IL PATROCINIO DELLA SOCIETA’ DELLA SALUTE PISANA

 

5 Responses

  1. Giovanni

    Grazie Maurizio per quello che fai

  2. Vincenzo Caldarola.

    Sempre grande e altruista il nostro Maurizio! Un fulgido esempio per molti colleghi.
    Grazie, grazie, grazie!
    Vincenzo

  3. Vincenzo

    Se permettete, senza iattanza e vis polemica alcuna…
    Nonostante il SARS CoV 2, ci si continua ad ammalare e a morire di cancro, di morte aritmica, di polmoniti pneumococciche primitive,di altre malattie infettive. Sono numeri che non riempiono i telegiornali, che non forniscono materiale alla Cuccarini per mostrare la sua bontà con un sorriso stampato con un cliché della vecchia Zecca di Stato, a Matano di manifestarsi in tutta la sua gentilezza, credo autentica….Ma sono morti che meritano lo stesso rispetto e la stessa pietas di quelli da SARS CoV 2. I loro cari sono ugualmente affranti, disperati, ne sentono la mancanza…
    E ai Colleghi Universitari, ordinari, associati, a contratto: mettetevi a disposizione della gente, scendete dalla Cathedra ché non ve la toglie nessuno. La gente è disorientata, impaurita: siate Medici con la M, donatevi, non abbiate paura di comunicare per telefono, gratuitamente. Mettete a disposizione le vostre competenze: un Medico deve AMARE la gente, curare non è solo fare diagnosi e terapia è ANCHE quello.
    A emergenza finita avrete modo di tornare allo status quo ante: i siti medici online sono algidi, una chiamata di 5 minuti è molto più tranquillizzante.
    Un caro saluto a tutti.
    Vincenzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ATTENZIONE! Rispondi alla verifica: *