Facebook YouTube Google Maps E-mail RSS
magnify
formats

L’ isola che c’e’

 

Dopo nove mesi dalla inaugurazione è necessario fare dei bilanci

L’ Officina del Cuore sta andando alla grande, il che è un bene da una parte, ma anche segno che tante persone hanno bisogno e che non trovano facilmente ciò di cui hanno necessitano.

Ci sono i pensionati con pensione minima, pazienti oncologici che hanno fretta di fare gli esami cardiologici per iniziare la chemioterapia, i disoccupati od in attesa di occupazione, i bambini i cui genitori hanno difficoltà per eseguire esami come l’ecocolordoppler cardiaco od un holter e che spesso vengono reindirizzati verso altre città ed ospedali.

A tutte queste categorie di pazienti offro tutto questo ad offerta libera, che possono lasciare in una cassetta anonima  in sala d’aspetto che io –  per correttezza – apro solo alla chiusura serale dell’ambulatorio in modo di non sapere quanto abbia lasciato Mario e Lucia, in maniera anonima.

L’impegno è notevole economicamente (affitto , allacciamenti luce ed acqua) ed anche di lavoro (tutti i pomeriggi dalle 15 in poi) ma debbo confessare che i risultati ripagano di tutto, in termine di soddisfazioni personali.

Non lo scrivo per autoreferenzialità (ormai sapete come sono fatto…) ma ho trovato pazienti ipertesi non trattati in modo adeguato, aritmie, pazienti scompensati ai quali ho migliorato la qualità di vita, tramite la costante presenza, anche telefonica, per guidarli nella terapia.

Numericamente sono circa 90 i pazienti che afferiscono all’ambulatorio “ad offerta” (sottoposti a visita, ECG basale ed ecodoppler cardiaco) , una quindicina gli holter cardiaci mensili sia ad adulti che a bambini, ed una decina almeno di visite domiciliari mensili a pazienti anziani che altrimenti dovrebbero prenotare un ambulanza per uno stupido ECG Holter od ecocolordoppler cardiaco.

Il tutto ad offerta libera.

Perchè scrivo questo?  Non per ricevere elogi, certamente.

Ma solo per dimostrare che ciascuno di noi, indipendentemente dal lavoro che svolge, può dare una mano a chi è in difficoltà. Ormai la massima che mi ha sempre ispirato la conoscete a memoria…:

“A ciascuno a seconda delle proprie necessità, MA da ciascuno a seconda delle proprie possibilità ”   ( Filippo TURATI)

Che bel mondo sarebbe….e a costo zero.

 

maurizio

 

 
formats

DAE batte morte improvvisa 25 a 5…..

 

 

Venerdi 29 Marzo e’ stato salvato un giovane uomo  con uno dei nostri 13 DAE che avevamo installato all’ Aeroporto di Pisa qualche anno fa.

4 anni fa fu salvato, nello stesso posto, un turista Danese.

Ieri un signore di 50 anni, colpito da arresto cardiaco al posteggio dell’ Aeroporto pisano, e’ stato salvato da un DAE in attesa dell’ ambulanza.

Dall’inizio della nostra campagna, iniziata 17 anni fa , i nostri  DAE sono stati impiegati 30 volte con 25 successi di rianimazione senza complicanze neurologiche (oltre 83 % di successo). 

Questo è dovuto non solo alla diffusione capillare dei DAE pubblici, ma anche alla martellante campagna di corsi BLSD gratuiti che stiamo facendo.

(Grazie Fabrizio BONINO)

 
formats

La bellezza della semplicita’

Sono ormai sei mesi che ho aperto la “Officina del cuore”, un ambulatorio di Cardiologia clinica e strumentale situata a Pisa , in Via Enrico Fermi 7.

La peculiarita’ di questo ambulatorio e’ che per tutte le persone in difficolta’ economiche , affetti da patologie oncologiche od i bambini vengono visitati e sottoposti ad indagine cardiologiche  lasciando  – solo se vogliono – una offerta libera ed anonima in una cassetta.

Facendo una media usufruiscono di questo sistema circa 60 persone al mese, che ritengo personalmente un successo, considerato che faccio tutto da solo( visita , ECG, ecocolordoppler cardiaco, holter…

Questo lo scrivo non per vanto ma per dimostrare -come sempre cerco di far capire – come ciascuno di noi, qualsiasi lavoro faccia, possa cambiare nel proprio piccolo il mondo che lo circonda.

Un grazie particolare a quei tanti Medici di famiglia e pediatri di famiglia che mi hanno dato fiducia , segnalandomi persone in difficolta e che necessitano di cure cardiologiche .

“A ciascuno a seconda delle proprie necessita’, ma da ciascuno a seconda delle sue possibilita” (Filippo Turati)

maurizio

 

 

 
formats

Cinema “Multisala Isola Verde” cardioprotetto

E’ stato installato il DAE n* 579 della nostra campagna al cinema “Multisala Isola Verde” di Pisa .

L’iniziativa e’ stata concordata con il gestore della sala , Sig.  Giuliano STREITENBERGER , gestore del Multisala, Sig.ra Claudia PALADINI , dipendente dello stesso e con una grande esperienza di volontariato di emergenza. 

Il DAE e’ stato donato dalla nostra Onlus, dato che in quel cinema afferiscono migliaia di persone ogni anno; il cosrso BLSD gratuito verra’ tenuto nei prossimi giorni.

Un ringraziamento a tutti per la intelligenza e l’aiuto alla nostra campagna.

Avanti cosi….