Facebook YouTube Google Maps E-mail RSS
magnify
Home Eventi Ancora due scuole cardioprotette.
formats

Ancora due scuole cardioprotette.

daeSabato 26 settembre e sabato 3 ottobre abbiamo tenuto due corsi BLSD a professori e genitori presso la Scuola “Gereschi di Pontasserchio”.

In tale occasione sono stati donati due DAE da privati per cardioproteggere  ancora due scuole del Comune di San Giuliano Terme.

Con questi ultimi due siamo a quota  288 DAE pubblici,

Di seguito il comunicato della Scuola, , che riportiamo per intero

“Sabato 3 ottobre 2015 in occasione della cerimonia di consegna di due defibrillatori ricevuti in donazione, presso l’Auditorium della Scuola Media di Primo Grado “Enrico Fermi “ di Pontasserchio si è svolto l’incontro con il Dott. Cecchini dell’associazione Cecchini Cuore Onlus dedicato agli insegnati e genitori dell’Istituto Comprensivo Gereschi sulle manovre di rianimazione cardiopolmonare e disostruzione nell’adulto e nel bambino.

L’iniziativa alla presenza della Preside Dott.ssa Maria Paola Ciccone, ha registrato una notevole partecipazione ed interesse sia nel corpo docente e ausiliario che tra i genitori e si inserisce come completamento dell’evento di raccolta fondi e materiali “La scuola nel Pallone” nata quattro anni fa da un gruppo di genitori delle scuole dell’infanzia del Comprensivo in collaborazione con il Consiglio delle Pari Opportunità del Comune di San Giuliano Terme e che quest’anno si è arricchita di due defibrillatori donati dalle aziende Edifor srl e Sereni Elettronica Snc unitamente alla famiglia Bernardi in memoria della figlia Alice prematuramente scomparsa.

L’intervento di sensibilizzazione condotto dal Dott. Cecchini ha puntato l’attenzione sul fenomeno della “morte improvvisa” che ogni anno colpisce circa 70.000 persone in Italia, circa 200 ogni giorno. “Qualunque sia la causa iniziale l’evento finale è legato al 90% dei casi all’insorgere di un’aritmia detta fibrillazione ventricolare. Questa aritmia può essere interrotta con l’uso del defibrillatore”. L’uso del defibrillatore, ha continuato nella spiegazione il Dott. Cecchini è semplicissimo ed automatico e può essere impiegato da persone che non sono né medici né infermieri. Recenti studi in materia hanno dimostrato che con l’impiego dei defibrillatori automatici la percentuale di sopravvivenza sale tra valori compresi tra il 25% e il 74% ed ecco quindi l’indispensabile dotazione di tale apparecchio nei luoghi dove sono presenti molte persone come appunto le scuole.

I due defibrillatori sono stati consegnati ai docenti i quali hanno espresso il loro sentito ringraziamento e confermato come con un linguaggio semplice professionale e competente possono essere trattati temi importanti come questo e sfatate false paure per affrontare consapevolmente una situazione di emergenza con efficacia e sicurezza, come è stato sottolineato dalla maestra Cristina Palla. Grande soddisfazione è stata espressa dalla Preside Dott.ssa Ciccone al gruppo di lavoro composto da Lucia Togneri, Mirna Paolicchi, Marzia Peratello, Rossana Zanin, Katia Zavaglia Leonardo Rossi e Laura Bellucci, con la speranza di ripetere l’obiettivo e dotare tutti i plessi di un defibrillatore automatico, come ribadito anche dalla Consigliera Lara Ceccarelli intervenuta in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale.

I due nuovi defibrillatori che saranno collocati nelle scuole, si aggiungeranno agli oltre 288 DAE installati personalmente dal Dott. Cecchini nella Provincia di Pisa in cui ha tenuto corsi gratuiti formando più di 5000 «first responders» incentivando la cultura della diffusione di questi strumenti il cui utilizzo ha portato a salvare sette persone sulle 10  colpite, con una percentuale del 70 % di successo.”

dae5

IMG_2446

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ATTENZIONE! Rispondi alla verifica: *